Usucapione immobiliare

Usucapione immobiliare

L’usucapione è una modalità di acquisto originaria della proprietà, che si ottiene mediante: il possesso continuo, pacifico, ininterrotto e manifesto della stessa. Nel codice civile italiano, le disposizioni relative all’usucapione immobiliare, sono principalmente contenute negli articoli 1158 e seguenti del Codice Civile.

Caratteristiche chiave per far valere l’usucapione Immobiliare:

Possesso continuo:

si deve poter dimostrare che si ha il possesso e quindi la piena disponibilità in maniera continuativa ed ininterrotta dell’immobile per l’intero periodo richiesto dalla legge;

Possesso pacifico:

il possesso dell’immobile dovrà essere pacifico, senza contestazioni da parte di terzi soggetti;

Possesso ininterrotto:

il possesso dovrà risultare continuo e ininterrotto per l’intero periodo richiesto dalla legge;

Possesso manifesto della cosa:

il possesso in buona fede, come se fosse sua.

L’usucapione potrà essere:

    • Ordinaria – La legge stabilisce un termine di 20 anni per il compimento dell’usucapione, il cui decorso sarà dato dalla data di conseguimento del possesso o dalla cessazione della violenza o della clandestinità;

    • Abbreviata – La legge stabilisce un termine di 10 anni per poter acquisire la proprietà immobiliare da quando viene trascritto il titolo astrattamente idoneo. Si applica se l’acquisto è stato effettuato in buona fede da un soggetto che affermandosi titolare dello stesso, non lo sia effettivamente stato, e venga trascritto il proprio titolo di acquisto nei registri immobiliari;

    • Speciale – La legge stabilisce un termine di 15 anni per i fondi rustici con annessi fabbricati situati in comuni classificati montani dalla legge.

Altri aspetti essenziali

    • Buona fede o mala fede – La buona fede si verifica quando il possessore crede di avere il diritto di possedere il bene. Al contrario, la mala fede si verifica quando il possessore è consapevole di non avere il diritto di possesso;

    • Titolo non valido o assente – In molti casi, l’usucapione è invocabile quando il possessore ha iniziato il possesso senza un titolo di proprietà valido o quando il titolo è stato invalidato nel corso del tempo.

Per ulteriori approfondimenti legali sull’usucapione immobiliare, si consiglia di consultare un avvocato specializzato in diritto civile.

Condividi quest’articolo e lascia la tua recensione, ci aiuterà a crescere, grazie

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confronto